Donatella Moica

Lettrice onnivora, naturalista per passione, scrittrice perché attraverso la scrittura conosco e imparo

DonneLibri e Poesia

Quelle come me

Una donna, prima che una poetessa, Alda Merini affida la sua vita alla poesia.

Con sincerità, sa cogliere ciò che va oltre la razionalità, oltre la mente e crea una poesia sublime. Manifesto delle emozioni, delle contraddizioni, dell’amore e della follia. Attraverso i suoi versi fa vibrare la voce della sua anima:

“Più bella della poesia è stata la mia vita e la mia vita è stata un inferno dei sensi”,

Nella cose della vita lei trova un senso all’esistenza. Difficile, sconclusionato eppure un senso c’è, nel bene e nel male.

“E’ la vita che ci dà un senso, sempre se noi la lasciamo parlare”

Le parole nelle sue mani diventano uno strumento per esprimere ciò che è inesprimibile. Uno scudo, una difesa, un modo per sovrastare la follia, gli internamenti e le incomprensioni. Le parole sono l’ancora alla quale si attacca per superare il mare in tempesta nella sua testa e l’inguaribile conflitto con la realtà. Una poesia che è gioia che diventa subito dopo dolore, ma che rende la vita degna di essere vissuta.

 

QUELLE COME ME

Quelle come me regalano sogni, anche a costo di rimanerne prive.
Quelle come me donano l’anima,
perché un’anima da sola è come una goccia d’acqua nel deserto.
Quelle come me tendono la mano ed aiutano a rialzarsi,
pur correndo il rischio di cadere a loro volta.
Quelle come me guardano avanti,
anche se il cuore rimane sempre qualche passo indietro.
Quelle come me cercano un senso all’esistere e, quando lo trovano,
tentano d’insegnarlo a chi sta solo sopravvivendo.
Quelle come me quando amano, amano per sempre.
e quando smettono d’amare è solo perché
piccoli frammenti di essere giacciono inermi nelle mani della vita.
Quelle come me inseguono un sogno
quello di essere amate per ciò che sono
e non per ciò che si vorrebbe fossero.
Quelle come me girano il mondo alla ricerca di quei valori che, ormai,
sono caduti nel dimenticatoio dell’anima.
Quelle come me vorrebbero cambiare,
ma il farlo comporterebbe nascere di nuovo.
Quelle come me urlano in silenzio,
perché la loro voce non si confonda con le lacrime.
Quelle come me sono quelle cui tu riesci sempre a spezzare il cuore,
perché sai che ti lasceranno andare, senza chiederti nulla.
Quelle come me amano troppo, pur sapendo che, in cambio,
non riceveranno altro che briciole.
Quelle come me si cibano di quel poco e su di esso,
purtroppo, fondano la loro esistenza.
Quelle come me passano inosservate,
ma sono le uniche che ti ameranno davvero.
Quelle come me sono quelle che, nell’autunno della tua vita,
rimpiangerai per tutto ciò che avrebbero potuto darti
e che tu non hai voluto…

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Vedi l'informativa completa

Chiudi